NUOVO: Bevacizumab per il mesotelioma pleurico maligno: pubblicato lo studio di fase III MAPS

 

Il fattore di crescita dell’endotelio vascolare (VEGF) è un agente mitogeno chiave per le cellule mesoteliali maligne: una terapia che abbia come target questo fattore di crescita potrebbe essere efficace. L’obiettivo dello studio MAPS era valutare l’efficacia del bevacizumab (anti VEGF) aggiunto alla terapia standard a base di pemetrexed e cisplatino nel mesotelioma pleurico maligno avanzato. I risultati sono molto interessanti in quanto la sopravvivenza globale è risultata significativamente migliore nel braccio sperimentale rispetto al braccio di controllo, con una tossicità accettabile.

 

E’ possibile leggere il riassunto di questo articolo al link: Bevacizumab per il MPM nello studio di fase III MAPS

 

Vi potrebbero interessare altri articoli riguardanti mesotelioma ed amianto: consultate la sezione scientifica per ulteriori aggiornamenti.