Tutela dell’ambiente

 

Secondo Aspetto – Tutela Dell’ambiente

 

In ordine al secondo aspetto trattato riguardante la Tutela Dell’ambiente si evidenzia che vi è una normativa specifica relativa alla prevenzione dell’inquinamento ambientale da amianto, la quale, oggi, riguarda le emissioni in atmosfera e gli scarichi negli effluenti liquidi: si tratta del D. Lgs. 17/3/95, n. 114 e s. m. e i.- Attuazione della direttiva 87/217/CEE in materia di prevenzione e riduzione dell’inquinamento dell’ambiente causato dall’amianto.

Il legislatore con questo decreto, riconferma ancora una volta l’interesse collettivo nel limitare qualsiasi forma d’inquinamento da amianto, anche in dipendenza del fatto che attualmente non sono ancora noti (se mai li si potrà stabilire) i valori di concentrazione di amianto aero disperso, al di sotto dei quali non vi è più rischio di contrarre malattie neoplastiche amianto correlate. Il D.Lgs. 114 del 17 Marzo 1995 fissa quindi valori limite per l’inquinamento da amianto dell’atmosfera e delle acque.

Il limite per le emissioni in atmosfera, applicabile essenzialmente alle emissioni convogliate nei camini, di 0,1mg di amianto per metro cubo di aria emessa (pari a 2 fibre/ml). Il limite fissato per gli scarichi liquidi di 30 g di materia totale in sospensione per metro cubo di effluente liquido scaricato.