Valore limite di esposizione lavorativa

 

Valore Limite Di Esposizione Lavorativa

 

Il nuovo valore limite di esposizione per l’amianto è fissato a 100 fibre/litro, misurato in rapporto ad una media ponderata nel tempo di riferimento di 8 ore. I datori di lavoro devono provvedere affinché nessun lavoratore sia esposto a una concentrazione di amianto nell’aria superiore a tale valore limite.
Viene imposto l’obbligo dei datori di lavoro, prima di intraprendere lavori di demolizione o di manutenzione, di adottare qualsiasi misura necessaria per individuare la presenza di materiali a potenziale contenuto di amianto, eventualmente chiedendo informazioni ai proprietari dei locali. Se sussiste il minimo dubbio sulla presenza di amianto in un materiale o in una costruzione, è necessario applicare le disposizioni previste dal Decreto (obbligo soggetto a sanzione).

Per assicurare solidità professionale e sicurezza la norma richiede che i lavori di demolizione o di rimozione dell’amianto debbano essere effettuati solo da imprese rispondenti ai requisiti di cui all’articolo 30, comma 4, del decreto legislativo 5 febbraio 1997, n. 22, come sostituito dall’art. 212, comma 8, del decreto legislativo n. 152/2006 previa presentazione del Piano Di Lavoro e inserimento nel documento di valutazione rischi la presenza dell’amianto al fine di stabilire la natura ed il grado di esposizione e le misure preventive e protettive da attuare (obbligo soggetto a sanzione).

L’inquadramento delle imprese iscritte all’albo Nazionale dei Gestori del rifiuto si differenzia in base alla natura del materiale trattato e cioè:
10 A amianto compatto
10 B amianto friabile.

Il datore di lavoro è altamente responsabilizzato sia nella fase della preparazione del cantiere sia durante l’esecuzione della bonifica che alla chiusura del cantiere al fine di assicurare la massima tutela ai lavoratori con adempimenti specifici.
Non verrà affrontato in modo approfondito in tale sede il Testo Unico 81/08 riguardante le attività legate all’amianto in quanto la finalità di tale manoscritto è quella di tendere ad informare un utente, non operatore del settore, privato che, per qualsiasi ragione è interessato al materiale.